martedì 10 dicembre 2013

Prezzo

Non sono lieta della vittoria di Renzi però sono lietissima della sconfitta di Massimo D'Alema.
Se il prezzo da pagare per far fuori, finalmente!, Baffino è quello di avere il gggiovane Matteo come segretario del PD, va bene, sono disposta a pagarlo, anche se di sicuro sarà carissimo.



11 commenti:

  1. Baffino sconfitto? Ma va'. Se è stato lui a supportare il Matteino!

    RispondiElimina
  2. T'illudi che basti un Renzie (con la E finale, sì: eeeehi!) di turno a far fuori il baffino? Ma va' là! Quello resterà inchiodato alla politica per omnia saecula saeculorum, o almeno finché il Mietitore con la sua falce non avrà svolto il suo porco lavoro. E faccio presente che non è ancora così vecchio e decrepito da avere il Mietitore che bussa alla sua porta...

    RispondiElimina
  3. era ora, ma dubito che si levi dai maroni tanto facilmente!

    RispondiElimina
  4. come ho detto questo è un addio definitivo alla sinistra, che non c'era già più, ma è un addio...

    RispondiElimina
  5. Occhio, che dietro la vittoria a tavolino(*) di Fo(Re)nzi(e) c'è proprio lui, il d'alema in persona.

    (*) perché altro non è, se non una vittoria a tavolino. Davvero qualcuno credeva che gli altri due candidati avessero qualche speranza? Erano lì solo per fare scena.

    RispondiElimina
  6. Anche per me D'Alema è insopportabile.

    RispondiElimina
  7. ImpiegataSclerata10 dicembre 2013 20:45

    Ho il terrore del trittico ipotizzato (mi pare) da Brunettolo: Renzi+Grillo+Berlu.

    RispondiElimina
  8. E poi a chi dovremo ricorrere per cacciare Renzi?

    RispondiElimina
  9. @Rass: no, lui ha supportato Cuperlo
    @Pier Piero: ovvio che resti in politica, non ha altro mestiere, però è stato ben ridimensionato
    @Ruben: ce l'avremo sul gobbo sin che campa, purtroppo
    @Ernest: l'addio alla sinistra l'abbiamo dato anni fa, quando è mancato Berlinguer
    @Giggi: mi permetto di dubitare sul ruolo di D'Alema, ci ha messo la faccia con Cuperlo, facendo una marea di comizi; quanto alla vittoria a tavolino ti do ragione, ma, secondo me, il regista è un altro (o altri)
    @Pyperita: non dirlo a me!
    @Impiegata: Grillo + Renzi ci sta, + Berlusconi no, il silvio è una mina vagante, troppo pericoloso per Renzi
    @Redcats: le vie del Signore sono infinite :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicura? Il d'alema ci ha messo il cu... ahem, la faccia con Cuperlo, ma ha anche chiaramente affermato, meno ai quattro venti, d'accordo, che avrebbe supportato il Fonzie di Firenze. Almeno, non credo di essermelo sognato, visto che anche i miei amici hanno sentito la stessa identica dichiarazione.

      Elimina
    2. Ovvio che abbia detto così, non può mica fare muro a muro con Renzi, sa che ne uscirebbe distrutto.
      Però, in alcune interviste che ho letto, l'aria che tira, fra le righe, non è proprio quella di uno contento e, men che meno, che sosterrà. Anzi.

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.