lunedì 4 maggio 2015

Pensa fuori dagli schemi

In una notte temporalesca passi davanti ad una fermata dell'autobus e vedi tre persone in attesa per il bus:
1. una vecchia signora che sembra stia per morire
2. un vecchio amico che una volta ti ha salvato la vita
3. l'uomo o la donna che hai sempre sognato.

A chi scegli di offrire un passaggio, sapendo che puoi caricare solo un passeggero in auto?

Rifletti prima di rispondere. Questo è un dilemma morale/etico che un tempo era effettivamente utilizzato come parte di una domanda di lavoro.

Il candidato che è stato assunto (su 200 candidati) ha  così risposto: "Io darei le chiavi della macchina al mio vecchio amico per fargli portare la vecchia signora in ospedale e resterei ad aspettare l'autobus con l'uomo o la donna dei miei sogni.".
vai con il mouse sopra l'immagine per sapere la miglior soluzione



giovedì 30 aprile 2015

Prova di forza

Ogni riferimento a fatti e/o persone NON è puramente casuale.

mercoledì 29 aprile 2015

Expo, conticini

Leggendo dell'esultanza di Renzi per i 10 milioni di biglietti già venduti per Expo 2015, mi son chiesta: quanto fanno, in quattrini, 10 milioni di biglietti?
Al che ho cercato il prezzo di cadauno biglietto, che è diversificato, per tipo e per data:
1 giorno - adulto (14+ anni) data aperta 32 €
1 giorno - adulto (14+ anni) data fissa 27 €.
1 giorno - famiglia b (2 adulti + 1 bambino) data aperta 69 €
1 giorno - famiglia b (2 adulti + 1 bambino) data fissa 57,50 €
Ce ne sono anche altri, per i senior, i disabili, le famiglie più grandi, due giorni anziché uno, abbonamento, season etc. etc..
Il Cirque du Soleil si paga a parte, sempre.
Ah, i biglietti comprati dopo il 1° maggio costano di più.
Per fare due conti spannometrici, ho ipotizzato di spalmare i biglietti venduti così :
25% 1 adulto data aperta, 2.500.000 x 32 = 80.000.000 €
25% 1 adulto data fissa, 2.500.000 x 27 = 67.500.000 €
25% 1 famiglia data aperta, 2.500.000 x 69 = 172.500.000 €
25% 1 famiglia data fissa, 2.500.000 x 57,5 = 143.750.000 €
Totale 463.750.000 €.
Che però è una cifra non solo immaginaria, ma anche "gonfiata", in quanto i biglietti sono stati sinora venduti tramite intermediari, che ci dovranno guadagnare pur qualcosa e quindi li hanno pagati meno.
Considerando che mettere in piedi l'Expo verrà a costare intorno a 1.200.000.000 € di fondi pubblici (senza contare gli 11,5 miliardi per tutte le infrastrutture, tipo metropolitana, autostrade, strade e tangenziali varie ed eventuali, che però ci resteranno), non mi pare proprio che sia il caso di esultare. Anzi.


Questa (forse) non c'entra, ma mi piace assa:

martedì 28 aprile 2015

L'oste dice che il vino è buono

15 marzo 2015: Consulta, Agenzia delle Entrate, illegittime le nomine di 800 dirigenti.

26 marzo 2015: il direttore dell’Agenzia delle Entrate Rossella Orlandi dice che "I ricorsi contro gli atti firmati dai dirigenti dell'Agenzia delle Entrate, dichiarati poi 'illegittimi' dalla Consulta, non solo sono inutili ma anche 'vergognosi' [...] non fate spendere soldi inutili ai contribuenti con i ricorsi".

22 aprile 2015: Commissione tributaria provinciale di Milano, [...] i giudici tributari meneghini hanno dichiarato la nullità di un avviso di accertamento sottoscritto da un funzionario cui erano stati conferiti incarichi dirigenziali senza concorso pubblico.

Se si riuscisse a non incazzarsi, ci sarebbe da ridere di fronte questa plateale sconfessione del direttore Rossella Orlandi.
Che, oltre a vergognarsi, dovrebbe dare le dimissioni.

lunedì 27 aprile 2015

Imprenditori all'italiana

W la privatizzazione. W il mercato libero.
Però, secondo NTV (quelli dei treni Italo, Luca di Montezemolo, Diego Della Valle, Gianni Punzo, Giuseppe Sciarrone & soci), loro non riescono a guadagnare perché Trenitalia ha scatenato la guerra dei prezzi.

Allora, il mercato libero tu lo fai, ma gli altri invece no?
E quando ti accorgi che così non è, tenti di sbolognare provi a rifilare il business al Paese.

Mio umile pensiero: con che cervello pensavi di far concorrenza a qualcuno che, possedendo tutte le strutture che tu devi usare  per lavorare ed essendo finanziato dallo Stato, ti tiene per le palle?

Edit delle 13:45: dalla regia (grazie, F.) mi segnalano che il link di Giornalettismo, barrato, non funzia. L'ho sostituito. Siccome quella pagina parlava anche della guerra dei prezzi, ho linkato un altro riferimento.


venerdì 24 aprile 2015

Gatti e telecomandi

Il rifugio per animali Humane Society dello Utah, negli Stati Uniti, ha deciso di riservare una intera stanza del suo rifugio a tre gatti con giocattoli telecomandati. Giocattoli, manco a dirlo, gestiti da internauti che collegandosi al sito iPet Companion possono giocare, via internet, con i micetti.
[...]
«Questa tecnologia – ha spiegato Deann Shepherd, portavoce del rifugio – permette anche a chi non può avere un animale, come gli allergici, di godere comunque della compagnia di piccoli amici a quattro zampe».
[...]
Si spera anche che questo rapporto a distanza possa far venire voglia di avere uno un po’ più ravvicinato, un giorno.

Intanto, sempre tramite iPet Companion, alcuni bambini ricoverati in isolamento hanno potuto divertirsi con gli animali.

giovedì 23 aprile 2015

Love Is in the... scaffali

Oggi, e per i prossimi 3 giovedì, in Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna, ci sarà «La spesa dei single», un evento per far incontrare le persone che non sono in coppia..
A chi è in cerca dell'anima gemella, basterà legare un nastro rosso al carrello per farlo sapere agli altri.
Qui l'elenco dei supermercati che aderiscono all'iniziativa.