martedì 21 ottobre 2014

CollegaX, sa tutto lui

From: collegaX
To: dalle8alle5
Sent: Friday, October 17, 2014 2:40 PM
Subject: Fw: Schede di sicurezza
Ti giro la mail del cliente SuperMegaDitta che vuole le schede di sicurezza del 2875 e 2876.
Gli ho promesso che gliele mandiamo subito, ce le hanno bisogno al più presto, fai il prima possibile.
----- Original Message -----
From: Pinco Palla@SuperMegaDitta.it
To: collegaX
Sent: Friday, October 17, 2014 2:10 PM
Subject: Schede di sicurezza
Come da accordi telefonici intercorsi con Vs Dr. collegaX in data odierna si richiedono le schede di sicurezza relative ai seguenti materiali:
Liquido Speciale 2875
Liquido Speciale 2876
In attesa, porgiamo cordiali saluti.
Pinco Palla
SuperMegaDitta

mepensa: e perché mai hai parlato tu con SuperMegaDitta?
breve indagine (leggi spetegules) e scopro che, non si sa il motivo, collegaX è andato, tempo fa, a "trovare" i clienti più importanti, lasciando, ovviamente, il biglietto da visita con tuuuutti i suoi recapiti

From: dalle8alle5
To: collegaX
Sent: Friday, October 17, 2014 2:55 PM
Subject: Fw: Schede di sicurezza
Non so manco cosa siano Liquido Speciale 2875 e 2876, non è roba che noi vendiamo/trattiamo e quindi non abbiamo nessuna scheda di sicurezza.

From: collegaX
To: dalle8alle5
Sent: Friday, October 17, 2014 3:15 PM
Subject: Fw: Schede di sicurezza
Sicura?

mepensa: eccerto che sono sicura, mica faccio come te che parli per dar aria al velopendulo

From: dalle8alle5
To: collegaX
Sent: Friday, October 17, 2014 3:30 PM
Subject: Fw: Schede di sicurezza

From: collegaX
To: dalle8alle5
Sent: Monday, October 20, 2014 9:17 AM
Subject: Fw: Schede di sicurezza
E' meglio se avvisi tu il cliente

From: dalle8alle5
To: Pinco.Palla@SuperMegaDitta.it
Cc: collegaX
Sent: Monday, October 20, 2014 9:30 AM
Subject: Fw: Schede di sicurezza
Buongiorno.
Contrariamente a quanto comunicatoVi dal ns collegaX, non siamo in grado di fornirVi le schede di sicurezza di Liquido Speciale 2875 e 2876 in quanto non sono prodotti da noi venduti.
Cordiali saluti.
Dalle8alle5

CollegaX non sa una cippalippa di prodotti, schede di sicurezza e affini, in quanto opera in tutt'altro campo, però, siccome è presuntuoso,  arrogante e supponente, non ammette mai la propria ignoranza su nessun argomento.
Poi, se sbaglia, tenta sempre di scaricare le figuremmerda agli altri.
Però, con me casca male.

lunedì 20 ottobre 2014

Fai da te

Necessario:
una stampante 3D
qualche pezzo da comprare in ferramenta
carta
una mente tedesca
moooolto ma mooolto buontempo.

Risultato:
una mitragliatrice che spara aerei di carta.

Vedere per credere:

venerdì 17 ottobre 2014

Caccia al tesoro!

Leggendo il giallo "Cinque" di Ursula Poznanski (download qui, togliere la spunta a "Use our download manager and get recommended downloads") ho scoperto il geocatching.
Trattasi, in sintesi, di cacce a "tesori", che poi sono oggettini di poco o nullo valore nascosti, dentro vari contenitori, in tutto il mondo. Una volta trovati, si firma il logbook, per lasciare traccia del proprio passaggio, si rimettono come e dove stavano contenitore ed oggetto (si può, con prudenza e buon senso, anche aggiungere e/o sostituire entrambi).
Per giocare serve un GPS, da tenere in mano, l'iscrizione al sito che, gratuitamente, dà le coordinate GPS del nascondiglio e la possibilità di postare i propri ritrovamenti e relativi commenti ma, soprattutto, tanta voglia di andare in giro a cercare. Si può, pagando, diventanre utenti premium, ma non so che ulteriori vantaggi ci sono in cambio.
Un po' di spiegazioni, in italiano, qui.
Questa la mappa intorno a Milano, da ridimensionare come quelle di Google:
click per ingrandire
Cliccando sopra un simbolino, esce un fumetto, come questo:
click per ingrandire
Da cui si capisce che il "tesoro" di Piazza del Duomo a Milano non è difficile da trovare, stante le stellette colorate.

Considerazione finale: sono anche cose come questa che mantengono il mio amore, totale ed assoluto, per Internet: la gente che si rende disponibile verso gli altri senza aspettarsi niente in cambio.
Condivisione, parola magica.

giovedì 16 ottobre 2014

Alle solite

Scoperta incredibile: nelle chat sessuali a pagamento chi risponde al cliente non è il/la modello/a che compare in foto/clip sullo schermo, ma qualcun altro/a, pagato/a (otto ore al giorno) per scrivere robe "stuzzicanti" all'incauto/a che ha dato il suo numero di carta di credito e paga fior di quattrini.

E pensare che, di sicuro!, in tanti credevano fosse tutto vero!

Al riguardo mi viene in mente un articolo di non so più quale rivista, risalente a venti? trenta? anni fa, quando c'erano i numeri 899 per fare sesso telefonico a costi pazzeschi.
Un giornalista aveva intervistato le donne che rispondevano alle chiamate, scoprendo così che la maggior parte di loro "lavorava" da casa e che mentre mormorava all'idiota di turno incitamenti e descrizioni sessuali fantasmagoriche, cucinava, stirava, si faceva la manicure, etc.etc..

Cambiato niente: i cretini sono sempre cretini. E, IMHO, aumentano giorno dopo giorno.


mercoledì 15 ottobre 2014

Corte Costituzionale, sentenza

Corte Costituzionale: STOP alla presunzione per i lavoratori autonomi del prelievo uguale ricavi”.
[...] essendo arbitrario ipotizzare che i prelievi ingiustificati da conti correnti bancari effettuati da un lavoratore autonomo siano destinati ad un investimento nell’ambito della propria attività professionale e che questo a sua volta sia produttivo di un reddito.

Sì, vabbe', ma se uno preleva, vuol dire che i soldi ce li ha e, dato che mica li coglie sugli alberi, da dove gli sono venuti?

martedì 14 ottobre 2014

Genova per noi, anzi per loro

Genova, i dirigenti del Comune hanno da poco incassato dei premi per la sicurezza idrogeologica:
a chi era stata chiesta la «messa in sicurezza del territorio» sono andati 17.614 euro a fronte di un compenso lordo di oltre 123 mila euro.
Chi, invece, doveva seguire i lavori dello scolmatore del Bisagno, che risultano essere fermi da mesi, e gli «interventi di adeguamento idraulico» ha incassato 9.400 euro (in busta paga oltre 109 mila euro)
.
[chi] aveva come obiettivo il «monitoraggio del territorio» e il «drenaggio urbano», ha avuto 6.100 euro. Infine c'è il responsabile per la «mitigazione del rischio degli edifici ubicati nelle aree di maggior rischio idrogeologico» che ha centrato la sua missione del valore di 7.100 euro, nonostante, come nel 2011, tutto sia stato poi travolto dal fango.

Dice l'ex senatore e candidato sindaco Enrico Musso: «O il risultato da raggiungere era solo apparente, un modo per rimpinguare lo stipendio dei dirigenti, oppure era reale. E in questo caso chi lo ha prefissato ha sbagliato tutto».



lunedì 13 ottobre 2014

Clausola Erode

A Londra è stato installato un hotspot ad accesso libero.
Nell’arco di una mezz’ora, 250 persone si erano collegate al wi-fi gratuito, accettando i  termini di utilizzo del servizio, tra cui una clausola che diceva:
«Usando il servizio acconsenti a cedere il primo nato a F-Secure, come e quando la società lo richieda. Nel caso che non venga partorito alcun figlio, verrà preso al suo posto il tuo animale domestico preferito. I termini di questo accordo sono vincolanti per l’eternità».
Dopo i primi sei disposti a dar via il figlio, o il cane/gatto/coniglio/tartaruga/criceto, per navigare gratis, la clausola, denominata "Erode" da chi l'aveva messa, è stata rimossa.
Trattasi di un esperimento della società di sicurezza informatica F-Secure, per sensibilizzare l’opinione pubblica sui rischi legati all’utilizzo di connessioni non protette.

E la dice lunga su come tutti noi "accettiamo" senza leggere a cosa diciamo "sì, sono d'accordo, mi va bene".