venerdì 18 aprile 2014

Libri, presi in biblioteca

1) Il commissario Proteo Laurenti e la sua Trieste sono di nuovo protagonisti nel romanzo "Il suo peggior nemico" di Veit Heinichen.
Voto: 9,5 (però io ci ho un debole per il Proteo)










2) e 3) Tornato anche Carl Morck (di Jussi Adler-Olsen), poliziotto svogliato e burbero, con la sua Sezione Q.
Due romanzi: "Battuta di caccia" e "Il messaggio nella bottiglia".
Voto: 8 (quasi al livello del precedente "La donna in gabbia)

4) "La ballerina dello zar" di Adrienne Sharp.
La storia, romanzata, della vita di Mathilde Kschessinska, star del balletto russo ed amante dello zar Nicola II (e di un tot di altri Romanov).
Molto gradevole e con tantissimi dettagli storici (quelli che ho controllato sono risultati veritieri).
Voto: 9






 
5) "Il pasticciere del re " di Anthony Capella.
Un'altra storia romanzata dove i protagonisti sono Louise de Kérouaille, amante di Carlo II d'Inghilterra (1630 – 1685), e il pasticciere Carlo Demirco, che, secondo la leggenda, è stato l'inventore del gelato.
Assai piacevole e, anche qui, ricco di dettagli storici (e di ricette, spannometriche, di sorbetti e gelati).
Voto: 8





Comunicazione di servizio:  essendo che io faccio il ponte, ritornerò su questi schermi il 28 aprile p.v..



giovedì 17 aprile 2014

Loro sanno tutto, meglio di tutti

Il mio lavoro è commerciale ma anche operativo.
Cioè non mi limito a trattare coi (miei) clienti, ma gestisco anche la realizzazione degli ordini, dando disposizioni di cosa/come fare ai magazzinieri per approntare la merce da spedire e organizzando il trasporto con i vari corrieri.

Per cui, devo sempre capire/sapere/valutare ogni dettaglio pratico sia delle esigenze del cliente che del lavoro in magazzino, altrimenti succedono casini inenarrabili.

Quindi, in teoria, se c'è da gestire una commessa, anche se non l'ho presa io, il buon senso vorrebbe che i capi me ne parlassero.

Ovviamente se ne guardano bene, ché loro sanno tutto meglio di tutti.

Così adesso abbiamo 10.920 lattine da 1 lt di Prodotto XYZ a cui, secondo gli accordi presi da capi con il cliente, bisogna incollare sul coperchio un etichetta 8 x 3 cm.
Stamani, dopo che i capi gli han detto cosa doveva fare, il magazziniere ha guardato le lattine: nel coperchio c'è inserito un tappo ø 3 cm x H 2,5 cm.
Non solo: sul corpo delle lattine ci sono millemila scritte che non si devono possono coprire.
Pertanto non c'è posto/modo per attaccare un'etichetta 8 x 3 cm.

Sono curiosa di vedere cosa diranno i capi quando il magazziniere gli avrà fatto presente il problema.

mercoledì 16 aprile 2014

A passeggio col cane

La passeggiata rappresenta per il cane un momento per esplorare il territorio, per conoscere i suoi simili, per cercare, per lasciare i suoi odori, per fare i bisogni, per stare con noi, per rilassarsi.

Non sempre, però.

click per ingrandire

martedì 15 aprile 2014

Happy moment



Disclaimer: clickate a vostro rischio e pericolo.

lunedì 14 aprile 2014

Mesteè cun foera al cul (*)

(*) letteralmente: lavori con il culo di fuori, in italiano "fatti coi piedi"

Al via dal 30 giugno il processo civile telematico, [...] un piano di digitalizzazione della Giustizia che permette[rà agli avvocati]  di :
- redigere, firmare e depositare gli atti;
- ricevere comunicazioni da parte degli Uffici Giudiziari;
- consultare i fascicoli direttamente dal proprio studio;
- effettuare pagamenti in via telematica;
- consultare i registri anagrafici.

In teoria, un buon strumento per velocizzare un po' la Giustizia.
In pratica, dato che non tutti i Tribunali Italiani saranno attrezzati per gestire in toto la procedura in digitale, non cambierà nulla.



venerdì 11 aprile 2014

giovedì 10 aprile 2014

Militari scherzosi

Al FIMMQ (Festival international de musiques militaires de Québec) del 2010 c'è stato un insolito siparietto comico tra la fanfara dei Bersaglieri di Bedizzole e il Royal 22nd Regiment:




Il video con l'esibizione completa dei Bersaglieri qui.