lunedì 26 novembre 2012

Poppe assassine

Tale Tim Schmidt ha rischiato grosso con una fanciulla dotata di una quinta assai prosperosa, ecco cos'è successo:
Era seduta sopra di me, nuda, e io le baciavo il seno – ha raccontato Schmidt al giudice – improvvisamente mi ha preso la testa e l’ha premuta con tutte le sue forze contro il suo petto. Non potevo più respirare e credo di essere diventato cianotico. Non riuscivo a liberarmi. Ho creduto che sarei morto”. Con le ultime forze rimaste, Tim è riuscito a svicolarsi, ha lasciato l’appartamento e si è recato dai vicini per chiamare la polizia. Interrogata dalla polizia, la ragazza ha detto che si trattava di un gioco erotico.
[...]
Tim, ha confessato, aveva intenzione di lasciarla. E per questo lei avrebbe deciso di ucciderlo. “L’ha ammesso chiaramente – ha dichiarato ancora l’uomo – le ho chiesto per telefono se davvero volesse soffocarmi in quel modo. E lei ha risposto: ‘Tesoro… volevo che la tua morte fosse il più piacevole possibile”.

Sempre a proposito di poppe:


15 commenti:

  1. una bella gara tra tutti e due...

    RispondiElimina
  2. O_O
    e scommetto c'è chi pagherebbe subire una pena di morte del genere!
    P.S.: per la vignetta
    ahahahahahahaha mammina polenta!!

    RispondiElimina
  3. Bellissima la vignetta con le tette da "suicidio rotulare(*)"...

    (*) Secondo il detto popolare, se ti vuoi suicidare devi spararti appena sotto la tetta sinistra. Questa qui al massimo può sfrantumarsi la rotula e sperare che ciò basti a farla morire dissanguata.

    RispondiElimina
  4. Sto rotolando sulla tastiera a furia di ridere, mi hai spinta a ricordare un film con Giarcarlo Giannini:

    MIMI' METALLURGICO FERITO NELL'ONORE.

    La scena dove rischia di soffocare a causa di un paio di tette stratosferice...stile mongolfiera.

    Se non lo hai visto, te lo consiglio, ma mentre lo guardi non bere e non mangiare, rischi il soffocamento da risata ;-))

    Non avrei mai pensato che potesse succedere nella realtà. ;-))

    Buona giornata Dalle ;-))

    RispondiElimina
  5. @Ruben: direi un ex aequo
    @Daniela: beh, insomma, pagare per morire
    @Pyperita: è vero!
    Kormack: povera vecchietta!
    @Tina: l'ho visto anni fa quel film, ma la scena non me la ricordo, cercherò di rivederlo


    RispondiElimina
  6. Perché mi richiami Daniela?
    Io non ho le poppeeee son troppo secco per averleee!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops! Chiedo scusa, è stato un errore di sbaglio, potrai mai perdonarmi tu? ;-)

      Elimina
    2. ahahhaah okay, anche stavolta è andata..
      basta che anche tu non mi soffochi come quel povero ragazzo!!
      ahahahaahha

      Elimina
    3. Anche volendo, e non lo voglio, non potrei: ormai la forza di gravità ha preteso il suo dazio.

      Elimina
    4. ahahahahahaah maddaaai!!
      Non ti ho mai chiesto l' età ( non lo si chiede ad una donna ) ma non puoi certo paragonarti alla signora della vignetta!
      Quella sembra che abbiala sciarpa!

      Elimina
    5. Non ho problemi a dire la mia età: ho 55 anni.
      Quindi tra qualche anno sarò uguale alla signora della vignetta, ahimé.

      Elimina
    6. Ma sei giovanissima!!
      Talmente giovane che mi sa dovrai cambiare la scritta che hai da secoli in alto a destra
      "Donna, lavoratrice mio malgrado sino al 2016, anno in cui andrò in pensione.
      Forse."

      Con l' aggiunta
      "Mi sa di no. Grazie Governo".
      Anzi, grazie UE :O

      Elimina
    7. Ehi, giovine! NON GUFARE!!!

      Elimina
    8. Ahahah per nulla guarda!
      Quando andrai in pensione non abbandonarci.
      Vorrei sapere com'è la vita da pensionati.
      L' ho sentita raccontare da piccolo,
      in un libro di fiabe..
      :O

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.