martedì 3 settembre 2013

Ci è andata bene!

Tinto Brass rivela: «Avrei voluto fare un film su Berlusconi. Ci ho provato. Doveva chiamarsi ‘Grazie papi’, ma non me l’hanno lasciato fare».

E meno male, ci mancava pure di vedere al cinema le gesta erotiche del silvio.




11 commenti:

  1. Cosa, anche Tinto Brass è un fan del viscido? Qui mi crolla un mito!

    RispondiElimina
  2. beh direi che noi stiamo assistendo a 20 anni di repliche :(

    RispondiElimina
  3. ImpiegataSclerata3 settembre 2013 12:10

    Mi pare che in America lo siano già facendo un film su di lui.

    RispondiElimina
  4. Già; intanto in Albania hanno intitolato una via a quell'omuncolo. Immagino sia la via dei bordelli cittadini...

    RispondiElimina
  5. L'attore protagonista ha protestato perché non voleva bombarsi di viagra come l'originale: ecco perché Brass ha dovuto rinunciare.

    RispondiElimina
  6. sarebbe stato un successo. :-)
    buon rientro

    RispondiElimina
  7. Quest'essere disgustoso sta scatenando i miei istinti primordiali, lo metterei dentro un pentolone e lo lesserei a fuoco lento pensando che sarebbero le sue ultime urla e poi finalmente il silenzio.

    Buona giornata Dalle ;-))

    RispondiElimina
  8. @Grakken: ce ne sono tantissimi di fan del silvio, uno in più, uno in meno, cambia poco
    @Ernest: repliche di porcate, ma non erotiche
    @Impiegata: ommioddio, speriamo non arrivi anche da noi
    @Bruddan: ma dài, non la sapevo mica questa cosa della via
    @Nik: hahahahahahahaha :-D
    @Ruben: di sicuro qualcuno avrebbe detto "un capolavoro!"; grazie, altrettanto
    @Pyperita: io sì, ma non pubblicabili
    @Tina: ma no, lascialo starnazzare così diventa ancor più patetico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Della via intitolata all'omuncolo l'ha scoperto Magocamillo: guarda un po' qui.

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.