martedì 22 luglio 2014

Le (?) idee della Lega

Dice Matteo Salvini, segretario della Lega: “Sciopero fiscale, così facciamo saltare lo Stato il 14 novembre”.
Come? Ah, secondo lui, è semplicissimo basta che
1) non apro il negozio e se apro non rilascio lo scontrino, faccio una corsa gratis del taxi, faccio straordinari gratis
2) Ho avuto l’alluvione? Mi hanno portato via tutto? E io non pago le tasse. E se arriva l’esattore lo mando via a calci. Facciamo avere paura agli altri
Bei sistemi, davvero, complimentoni.

Non solo: proporremo – precisa – un’aliquota fiscale secca al 20% uguale per tutti, dal nord al sud, per ricchi e poveri. La nostra scommessa è quella di far pagare di meno a chi oggi paga troppo e di costringere a pagare chi oggi non lo fa.

Come faranno a sapere i nomi di chi non paga?
Ahinoi, non l'ha spiegato.


10 commenti:

  1. Ormai è tutto uno slogan: che poi sia attuabile o porti a dei risultati concreti non frega a nessuno. In particolare a chi, piccolino all'opposizione, sa che non dovrà mai gestire davvero l'economia del Paese

    RispondiElimina
  2. Primo nome di quelli che non hanno mai pagato un centesimo bucato di tasse nella loro vita: matteo salvini (che si è giocato le maiuscole), ex aequo con maroni, calderoli e tutti gli altri grossi nomi di sega nord. Loro lo sciopero fiscale l'hanno sempre fatto...

    RispondiElimina
  3. Te lo sai vero che oggi sei costretto a pagare le imposte sui redditi FUTURI? Oppure che le persone incapienti, cioè senza reddito o con reddito minimo, pagano le stesse identiche imposte indirette dei milionari?

    Il guaio non è tanto chi paga le tasse e quanto paga. Il guaio è che c'è troppa gente che pensa sia lecito requisire le ricchezze qualcun altro per fare "giustizia sociale". Per cui nessuno si chiede se si mi merita lo stipendio o la pensione o le cure o qualsiasi altra cosa, anzi, è sempre troppo poco. E c'è sempre qualcun altro a cui è "giusto" prendere in nome della "giustizia".

    Riguardo alla domanda, la Agenzia delle Entrate ha più strumenti della CIA.

    RispondiElimina
  4. ImpiegataSclerata22 luglio 2014 12:23

    1 e 2 non commento neanche perchè per farlo si potrebbero usare solo ed esclusivamente una montagna di francesismi che neanche l'Everest.

    Per il resto...
    EccertocomeNO!
    Uno che non ha mai pagato, è credibilissimo che se si ritrova l'aliquota fiscale secca al 20% uguale per tutti, sorpresa sorpresona, improvvisamente si mette a pagare.
    Anche gli arretrati, magari, nevvero?
    Ma va a zappare insieme al trota, và!

    RispondiElimina
  5. idee e lega nella stessa frase, pur con tutti i punti di domanda possibili?

    Non trovo il video di Crozza uno e trino che fa Bossi-manà, Bobello e Salvini-Pozzetto quando si rendono conto che "no euro" ma non sanno cosa usare al posto "marmotte? Mi rosicchiano il portafoglio"

    RispondiElimina
  6. Se gente come i legaioli pagasse le tasse, sarebbero più basse per tutti, ma i legaioli non pagano le tasse, quindi tocca di pagarle agli altri per loro, più salate. Poi, i legaioli scioperano? Io vado a comprare roba da altre parti, così loro non fanno che perdere clienti.

    RispondiElimina
  7. Da quale istituto hanno tirato fuori Salvini?

    RispondiElimina
  8. @Giulio: dalle mie parti si dice che "ch'il vusa pussè, la vaca l'è sua", letteralmente "chi grida di più, la mucca è sua", proverbio derivato dalle antiche aste di bestiame che si tenevano una volta, passato a significare che chi urla più forte ha ragione
    @Ginx: concordo
    @Lorenzo: ovvio che l'Agenzia delle Entrate può sapere tutto, basta che incrocino i database; altrettanto ovvio che non c'è la volontà, politica, di farlo
    @Impiegata: ma ciertammente, paga arretrati e fa pure una donazione di sua sponte
    @Locomotiva: anche qualcun altro mi ha parlato dei video di Crozza, proverò a cercarli (anche se a me Crozza non sta simpatico)
    @M.K.: hai mai sentito la frase "predicar bene, razzolar male"? ecco
    @Redcats: nessuno, è libero, come bossi & Co. e non ce li leviamo di torno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci capiamo.

      La Agenzia delle Entrate può incrociare qualsiasi cosa ma il fatto è che chi ha grandi capitali ha anche gli strumenti per occultarli.

      Quindi la Agenzia delle Entrate si limita a vessare le gente "normale", per esempio ingiungere ad un negozio di pagare una certa somma più la mora, non perché sia stata effettivamente provata una evasione ma perché si suppone che una dichiarazione sia mendace in funzione di una fantomatica stima del reddito presunto (e anticipato).

      Prego andare a verificare quanti ricorsi vedono poi la Agenzia soccombere, segno che l'ingiunzione era una vessazione compiuta da gente che non viene chiamata poi a risponderne.

      Seconda cosa fondamentale: la pressione fiscale è insensata. Invece di progettare metodi per incrementare il gettito fiscale bisognerebbe progettare metodi per spendere di meno (o sprecare di meno) e quindi ridurre le imposte. Chiaro che chi riscuote le imposte non ha la responsabilità di trovare come ridurre le imposte ma si parlava di "volontà politica". Se manca una volontà è quella di chiedere meno.

      Elimina
  9. l'ho sempre detto la Lega è uno dei più grandi bluff d'Italia... vogliono fare la rivoluzione e nel frattempo si prendono i soldi da Roma.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.