giovedì 12 febbraio 2015

Nuovo assunto

Ieri ha preso servizio il futuro sostituto della donna in cOrriera.
E' un tizio di 45 anni che ne dimostra 50 e rotti, 1.70, magro magro, con una enorme chierica dietro e un ciuffo sbarazzino davanti (ma rasarsi il cranio pare davvero così brutto?).
Vestito con pantaloni grigi, maglioncino blu e camicia bianca a righine azzurre, niente cravatta. Casual ma tutto perbenino, insomma (il collega A. lo ha già battezzato Lante della Rovere, che spiega benissimo l'effetto che fa).
A pelle, non mi è piaciuto un granché anche se ha una stretta di mano ben salda.
Era munito di penna e bloc notes su cui ho sbirciato: in un'ora di full immersion aveva scritto sei righe, tipo: 1° fare abc, 2° fare xyz. Tutto in maiuscolo.
Da spetegules ho saputo che ha solo la terza media e che sarà pagato la metà della donna in cOrriera.
Per non smentirsi, la donna in cOrriera gli sta spiegando il lavoro saltando di palo in frasca, e già questo è un guaio.
Considerando che lui non sa niente del nostro palo e della nostra frasca e il risultato è facilmente prevedibile.
I have a bad sensation about this.

Nel frattempo è partita la colletta per il regalo di pensionamento alla donna in cOrriera.
Non sono ancora stata interpellata, ma quando mi chiederanno i soldi la mia replica sarà: ma gnanca m'ensogni! Cioè, ma proprio no.
L'unica cosa che voglio far avere alla donna in cOrriera è, scusate il francesismo, un bel vaffanculo.




8 commenti:

  1. Tranquilla: ti toccherà fare anche il lavoro del fighetto solo fino al prossimo anno, fin quando sostituiranno anche te con un tipo del genere - pagandoli entrambi come un solo dipendente.

    RispondiElimina
  2. ImpiegataSclerata12 febbraio 2015 08:48

    Eh, si raccoglie ciò che si semina.
    Comunque pensi che uno che non sa quasi niente del lavoro (cioè quello che gli verrà spiegato, in pratica) potrà fare più danni della donna in cOrriera?

    RispondiElimina
  3. Ma il vaffanculo incartato in una bella carta da regalo? :-)

    RispondiElimina
  4. Si dice "I have a bad feeling 'bout that".
    Chiedi ad Han Solo.

    RispondiElimina
  5. Quindi sarà pagato un quarto di quello che chiedeva la donna in cOrriera per restare... :-) Ma glielo avete detto?

    RispondiElimina
  6. @Rumbal: ma kitt 'e muort! altrettanto a te
    @Impiegata: sì, nonostante le sue pecche lei il lavoro lo mandava avanti e, col tempo, anche niente male; che poi sia una stronza idiota leccaculo è un altro paio di maniche
    @Ruben: la carta costa
    @Locomotiva: e lo so, volevo distinguermi :-))
    @Giulio: ovviamente no, noi niente sappiamo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già dato: l'abbiamo avuto anche noi un elemento del genere. Alla fine, io e altri colleghi, stufi di accollarci anche il lavoro del fighetto di turno, abbiamo preso da parte il nostro dirigente e (no, non temere, non siamo stati affatto violenti) abbiamo messo in chiaro che se dovevamo rimanere indietro col nostro lavoro per fare il suo non ne saremmo venuti a capo. Tu hai un vantaggio: dal prossimo anno non te ne fregherà più un tubo. Io sono di quelli che andranno in pensione dopo 247 anni di lavoro...

      Elimina
    2. Fortunamente non sarò io una di quelli che dovranno, se necessario, fargli da balia. Che la pensione mi arrivi l'anno prossimo è ancora tutto da vedere grazie all'inps che cambia le leggi con proprie circolari.

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.