mercoledì 29 ottobre 2014

Un altro balzello

Dal 3 novembre c'è un nuovo obbligo: chi guida un’auto, per "uso esclusivo e personale" per più di 30 giorni, deve essere la stessa persona a cui è intestata la carta di circolazione o il nominativo del guidatore dev'essere registrato sulla stessa carta di circolazione.
La norma non è retro-attiva, cioè quelli che usavano una macchina non loro prima del 3 novembre non hanno nessun obbligo.
Già qui mi chiedo: tu, polizia/carabinieri/vigili urbani, come fai a dimostrare che la macchina di mio cugggino di terzo grado io la sto guidando solo da dopo il 3 novembre?
E, soprattutto, che non la sto usando da più di 30 giorni?
Ho fatto l'esempio di mio cugggino perché tra familiari conviventi non deve essere registrato alcunché.

Chissà quanti, privati cittadini, per "mettersi in regola", da bravi scolaretti, andranno alla Motorizzazione a "registrare", pagando 25 € (16 di imposta di bollo e 9 di diritti).
Poi ci sono gli autonoleggi che, essendo obbligati a registrare (come e quando non ho capito) il conducente, faranno poi ricadere la spesa indovina su chi?

6 commenti:

  1. Farà la stessa fine dell'assurda norma di tenere i fari accesi in pieno giorno: nessuno delle forze dell'ordine se la cagherà di striscio.

    RispondiElimina
  2. ImpiegataSclerata29 ottobre 2014 08:29

    WOW, sei più aggiornata dell'ACI dove è andata ieri mia madre per chiedere, appunto, info sull'argomento.

    RispondiElimina
  3. La disgrazia dell'Italia è che, non solo mettono nuove tasse, ma si inventano pure i modi più fantasiosi per farcele pagare nelle maniere più scomode, complicate e farraginose possibile...

    RispondiElimina
  4. Dimmi che è uno scherzo... non ci posso credere. Si rasenta il ridicolo per non dire di peggio

    RispondiElimina
  5. Mi è parsa subito una.... sòla.
    Poi, se è vero, penso che nessuno si preoccupi più di tanto.
    Vedi quanta gente non paga il bollo auto che è obbligatorio da decenni. Chissà chi ha voglia di assecondare queste leggi malate.... :O

    RispondiElimina
  6. @Paung: però, all'inzio, i controlli li faranno
    @Impiegata: è che leggiucchio qui e là
    @Giulio: è il concetto del suddito di medievale memoria
    @Ruben: tutto vero, e il ridicolo non si rasenta, c'è proprio
    @Daniele: una percentuale di ligi al dovere c'è sempre, contano proprio su questi

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.