venerdì 4 ottobre 2013

Invenzione cinese

L'annoso problema causato dal maschio con scarsa mira quando urina nel water è stato risolto inventando il raddrizza-pipì, cioè un imbuto collegato ad un tubo.
Ideato da Ma Xianqing, va per la maggiore nella città di Shenzen, in Cina, dove è prevista una multa pari a circa 10 euro per chi lascia macchie di pipì sul water o sul pavimento.
Viene venduto davanti ai bagni pubblici ad un prezzo molto minore della possibile multa, anche in versione per signora, con tubo più corto.


Non è dato di sapere come viene gestita la raccolta e lo smaltimento (riciclo?) dell'aggeggio dopo esser stato usato.

5 commenti:

  1. temo che possano riciclare i tubi... ma non lo voglio sapere ahhhhhhhhhhhhhhhhhhh

    RispondiElimina
  2. Ma un raddrizza-cervello no?

    RispondiElimina
  3. Mi sfugge un particolare, dell'accrocchio.
    per gli uomini, Ok, la pipì in piedi, la lotta per l'asse del water su giù, c'è tutta una letteratura al riguardo...
    Ma una donna, che per questioni meramente tecniche la fa seduta, perchè avrebbe bisogno di un cotale marchingegno?

    RispondiElimina
  4. ImpiegataSclerata4 ottobre 2013 13:48

    Ci vorrebbe una cosa come quella dei bagni della fabbrica nel film di animazione "Mio fratello SuperVip" ma intesa in modo che il disintegratore disintegri solo quelli che la fanno fuori dal "vasino" e non quelli che ci stanno più di mezzo secondo.
    C'è da dire che il disintegratore andrebbe messo anche nei bagni delle donne, eh. Mi capita di vederne certi con l'equivalente del Lago di Garda tutto intorno al WC che c'è da farsi seriamente delle domande.

    RispondiElimina
  5. @Ernest: lo temo anch'io e, come te, non lo voglio sapere
    @Erzen: in Cina già ce l'hanno, raddrizza quel che il governo decide sia da raddrizzare
    @Locomotiva: proprio per non sedersi, in certi bagni è necessario per evitare di prendersi qualche malattia
    @Impiegata: il lago nei bagni delle donne è causato dal fatto che molte tentano di farla in piedi (o, le più agili, coi piedi sull'asse) per non venire in contatto con nessuna superficie

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.