martedì 1 settembre 2015

Una brutta persona

A gennaio 2014 ho raccontato del tizio nuovo (all'epoca, 28 anni) che è stato assunto qui grazie all'intercessione della sua mamma.
Nei commenti, Ciccio scriveva: Mai fidarsi delle prime impressioni. Così a prima vista sembra uno stronzetto raccomandato; quando lo conoscerai meglio, scoprirai che è un superstronzo ultraraccomandato.
Profezia che si è avverata in pieno, ahinoi.

Tutti lo evitano perché puzza sempre di sudore, e ne parlano malissimo in quanto non fa quel deve e come deve.
Non è mai reperibile al telefono del lavoro (o è spento, o non risponde proprio), a qualunque richiesta lavorativa replica che non ha tempo (anche quando ce l'ha e si sa), gli dici di preparare quattro cartoni così e così e lui obietta che è meglio cosò e cosò. Ogni disposizione viene messa in discussione, in quanto lui ne sa/capisce più e meglio degli altri. Non segue le procedure operative previste, se le inventa e/o le applica come gli pare, cioè come gli è più comodo.
Si imbosca in magazzino e dorme.
Last but not least: a febbraio si è messo in malattia, per poi vantarsi che in quei giorni è andato a sciare.

Che sia un lavativo è confermato dal fatto che in un'azienda dove era stato assunto anni fa, quando mancava poco alla fine dei tre mesi di prova, tutti i suoi allora colleghi hanno dato un ultimatum alla ditta: o lui o noi.
Risultato: è stato licenziato.
Peccato non averlo saputo per tempo.

Qui, purtroppo, sinora è stato intoccabile in quanto la sua mamma è la cocca d'oro del capo.
Pertanto, anche se in tanti di noi sono andati in Direzione a protestare, più e più volte, non è servito a niente.
Però, adesso, i suoi comportamenti sono arrivati all'orecchio del capo della nostra consociata e con lui non si scherza.
Speriamo lo facciano fuori il più presto possibile. Ma sarà dura.


5 commenti:

  1. Dipende: se il capo della consociata è più capo del vostro capo, il figlio dell'amante del vostro capo ha i giorni contati. Chi è il più capo dei due?

    RispondiElimina
  2. Sono stato troppo un facile profeta, no? L'Italia è la terra dei raccomandati...

    RispondiElimina
  3. ben tornata e come inizio o preseguimento non c'è male!

    RispondiElimina
  4. ImpiegataSclerata1 settembre 2015 13:11

    Hai l'enorme CULO di trovare un lavoro e poi fai di tutto per autosabotarti e farti licenziare a ripetizione? Ci vorrebbe minimo minimo un bel TSO.

    RispondiElimina
  5. @Zablam: il capo della consociata, ma non sempre
    @Ciccio: no, non era una profezia facile
    @Ruben: grazie, altrettanto; davvero un bel proseguimento, sì :-(
    @Impiegata: credo basterebbero un paio di badilate

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.