mercoledì 21 marzo 2012

Cuccare, ma anche no

Personaggi e interpreti:
cf = collega femmina
io = io

cf: lo sai?, mi hanno detto che al supermercato si cucca
io: si cucca cosa?
cf: uomini!
io: ah sì?
cf: davvero, si fanno incontri meglio che su Meetic
(mepensa: se il termine di paragone è questo, d'ora in poi evitare i supermercati)
io: ...
cf: la mia amica ha saputo di una tizia che ha incontrato un tizio fantastico, in coda al banco dei formaggi
io: ...
cf: una parola tira l'altra e... adesso sono insieme
io: ...
cf: è successo anche a tantissime altre donne single, ma anche no
io: eh?
cf: donne sposate, che così si son fatte l'amante
io: ah
cf: davvero
io: guarda, al supermercato io incontro solo vecchiette che vogliono saltare la fila e/o mamme con passeggino e cestino a rotelle, messi di traverso, a bloccare tutta la corsia intanto che leggono le etichette dei prodotti
cf: ma no!
io: tu hai mai incontrato qualcuno di interessante a cui tu interessavi?
cf: non ancora, ma sono sicura che prima o poi...
io: be', auguri

14 commenti:

  1. mi sa molto di serial tv americana!

    RispondiElimina
  2. Ma la cosa è valida anche per i maschi?

    RispondiElimina
  3. Leggende metropolitane, sparse ad arte dai gestori stessi dei supermercati, mi sa.

    RispondiElimina
  4. Una delle protagoniste (suo malgrado) di Amore criminale aveva conosciuto il suo carnefice al supermercato. Magari dì alla tua collega di fare attenzione...

    RispondiElimina
  5. Ahahahahaha
    io ci son sempre andato al Supermercato,
    e sinceramente anche io ho visto quello che hai visto tu.
    Le donne le vedi che lottano al banco salumi per bloccare chi gli passa davanti.
    Forse ora si cuccherà di più,
    ma son impegnato e la mi ragazza me lo taglia!
    ahahaha

    RispondiElimina
  6. ImpiegataSclerata21 marzo 2012 10:37

    Anch'io faccio i tuoi stessi identici incontri al supermercato, con l'aggiunta dei soliti marmocchi allo stato brado lasciati liberi di correre, spintonare e gridare che manco li stessero squartando (purtroppo).

    RispondiElimina
  7. Al supermercato? Ma chi si cucca? Forse i macellai...che oddio, volendo, potrebbero avere un loro perchè!

    RispondiElimina
  8. Mai incontrato nessuno di interessante al supermercato io!
    Ma neanche dal fruttivendolo o dal benzinaio (altri posti che, ahimè, frequento con regolarità).
    Intendeva forse un particolare logo o una qualsiasi catena va bene? :-)

    RispondiElimina
  9. Scusa la brutalità, la tua amica non ha incontrato il "tipo giusto" perchè lei "non fa la spesa giusta".

    Levale il salame dagli occhi, dille che, le "signore" hanno un linguaggio convenuto attraverso la tipologia di spesa, chi le corteggia dentro un ipermercato non è l'uomo della vita, è solo un "cliente" occasionale della "signora" che alla cassa paga per lei la spesa di una settimana, lei contraccambia con un paio di ore a casa propria ... sul nudo andante.

    Detto questo, può succedere che un incontro occasionale al banco salumi diventi qualcosa di diverso, ma succede anche allo stadio o al mercato rionale.

    Svegliala, ne ha bisogno ;-))

    Buona giornata Dalle ;-))

    RispondiElimina
  10. @Ruben: può essere, la collega guarda molta tv
    @Alberto: soprattutto per i maschi!
    @Pyperita: è vero, l'ho visto anch'io quel film e non finiva bene
    @Daniele: la tua ragazza fa bene
    @Impiegata: hai ragione, ci sono anche quelli però li trovo raramente, forse perché ci vado in orari non adatti
    @Masticone: be', insomma...
    @Mammaspettacolare: sì, visti i prezzi della carne c'è un suo perché nel macellaio
    @Teresa: non gliel'ho chiesto, mi informerò
    @Tina: ho bisogno anch'io di venir svegliata, non immaginavo nemmeno un tal tipo di baratto

    RispondiElimina
  11. Nemmeno io volevo crederci, ma dei miei 18 anni nella GDO, gli ultimi 7 li ho trascorsi in ipermercato, mi sono fatta una cultura a 360°, le cassiere di lungo corso mi hanno resa edotta e non solo su "quel baratto", una di loro mi disse:

    Scordati la centrale acquisti, quando entri in iper, devi pensare che entri a lavorare in un mondo a parte, un mondo dove accade di tutto e il contrario di tutto.

    Sai qual'è il taccheggio più consueto e non persequibile?

    Entrare, mangiare e dire che avere fame e non avere soldi spinge al furto.
    Stato di necessità.
    Buon pomeriggio Dalle ;-))

    RispondiElimina
  12. mah... che dire. Una volta ho sentito che dalle 19 in poi è l'orario dei single.
    Boh! Io ho sempre e solo trovato casino.

    RispondiElimina
  13. Sbagli sempre orario! prova a cambiare abitudini. Che si cucca ... e noto da tempo.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.