martedì 13 maggio 2014

Brillante scoperta

Al contrario dei cani, non seguono gli ordini, si dirigono nella direzione opposta rispetto a quella indicata dal ricercatore, si siedono a metà dell’esperimento per un sonnellino o per pulire sornioni il loro pelo, per niente incuriositi da eventuali stimolazioni visive, sonore, olfattive o quant’altro. E questa è una costante per tutti i tentativi di studio condotti sul Pianeta, non solo un caso fortuito e sfortunato di un singolo laboratorio: il gatto non collabora, neanche se invogliato con la più gustosa delle leccornie.

Insomma, fa quel che gli pare e non quel che gli dicono di fare.
Che è il motivo principale per cui preferiscono i gatti ai cani.


7 commenti:

  1. Se hai mai visto la serie The Next Generation di Star Trek, c'era un gran parlare della Equazione Umana - come con l'Equazione Gravitazionale si può calcolare dove saranno i pianeti, l'Equazione Umana dovrebbe permettere all'androide Data di calcolare come comportarsi per essere umano.

    E, sbaglierò, c'era una discussione su Spot, il gatto di Data, e l'impossibilità di calcolare l'Equazione Felina.

    RispondiElimina
  2. Scoperta dell'acqua calda, eh? Lo sapevano perfino i sumeri, che i gatti fanno quel che vogliono senza dar retta a questi "stupidi umani" (citazione da questo blog). Mica bisogna essere un gatto per arrivare a tale conclusione.

    RispondiElimina
  3. ImpiegataSclerata13 maggio 2014 12:36

    Comandano loro, è quindi impossibile fargli fare qualunque cosa che non sia una loro idea, soprattutto se non vogliono. E poi mi sa che lo fanno pure per dispetto.

    RispondiElimina
  4. Ecché, ci voleva uno studio scientifico per arrivarci? Evidentemente tutti 'sti scienziatoni con le loro lauree multiple e master di qua e di là non hanno mai avuto un gatto in vita loro.

    RispondiElimina
  5. Il gatto ha ragione: perchè dovrebbe fare quello che vuole qualcuno? Lui è padrone del suo destino e decide come vivere la sua vita

    RispondiElimina
  6. @Locomotiva: non ho visto la serie, però l'Equazione Felina è sicuramente impossibile da calcolare
    @Frakker: conosco quel blog, è uno di quelli che seguo sempre
    @Impiegata: sì, sono assai dispettosi
    @Q.F.: eh, mi sa proprio che il motivo è quello
    @Giulio: se avessi vent'anni di meno, ti farei la corte

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.