martedì 27 maggio 2014

Viver sperando

Lo ammetto: non avrei mai immaginato un tale risultato per Renzie.
Cioè, credevo che la gente fosse un po' più sveglia, meno boccalona dopo vent'anni di silvio.
E invece, in tantissimi, hanno creduto ancora alle promesse di uno più gggiovane (e più furbo) del precedente venditore di fumo.

Per Grillo non mi aspettavo una tale débâcle, in quanto pensavo a un grande voto di protesta.
Che non c'è stato, anzi.
Vuol dire che, al contrario di quanto ho detto sopra, gli Italiani sono svegli?
Mah... a naso, mi pare più una questione di pancia, nel senso che in tanti non l'hanno digerito.

Per il silvio contavo su una meritata batosta e l'ha avuta, anche se speravo di più.

Le elezioni europee, di fatto, non cambiano gli assetti del parlamento italiano, però Renzie adesso, in teoria, non dovrebbe aver più così bisogno del placet del silvio e dei suoi amici/sodali (tradotto: o fate come dico io, o tutti a casa e si va a votare).
Quindi, sempre in teoria, Renzie dovrebbe finalmente fare quel continua a promettere che farà.
Cosa di cui, I'm sorry, dubito assai.
Se poi, come dice lui stesso, è stato un voto di speranza, si sa che succede a chi vive sperando.

9 commenti:

  1. ImpiegataSclerata27 maggio 2014 08:27

    ...andiamo al super a fare scorta di carta igienica....

    RispondiElimina
  2. E' stato un voto alla "tappati il naso e vota il meno peggio". E il PD di adesso, be', fra un po' tira di nuovo lo scudo crociato e la scritta "Libertas".

    RispondiElimina
  3. Beh, le scelte erano tre... O qua o là devi cadere, finché non viene fuori qualcosa di veramente nuovo e veramente votabile

    RispondiElimina
  4. Reni può non piacere ma ha la capacità di attrarre vari tipi di elettorato e ha raggiunto un risultato straordinario. Finora la vocaione del PD è sempre stata quella di suicidarsi e m iembra che lui abbia invertito la tendenza. Vediamo cosa riuscirà a fare.

    RispondiElimina
  5. Secondo me purtroppo erano uno peggio dell'altro... D'altra parte ora che i giochi sono fatti vediamo cosa combina Renzi.

    RispondiElimina
  6. ci aspetta un altro ventennio... un mix di berlusconismo, giovanilismo, fonziesmo e democrazia cristiana

    RispondiElimina
  7. Conteggiando i voti, Renzi ha visto arrivare come suoi seguaci gli insoddisfatti di Berlusconi ( quelli che lo votavano assiduamente seppur non fossero ricchi ) ma soprattutto coloro che stavano iniziando ad avere sulle palline Grillo. Ecco, stavolta il voto di protesta è andato a lui. Una specie di dispetto.
    Tanto poi.... hanno vinto tutti. Di gente che andrà al Parlamento europeo prendendo un nuovo stipendio ce ne saranno di parecchi, mentre a noi "popolino", non entra in tasca na cippa lippa.

    RispondiElimina
  8. Ho votato TSIPRAS e ne sono soddisfatta, per le regionali in Piemonte ho votato l'usato sicuro Chiamparino e ne sono contenta, ma cazzarola, quello che mi sta facendo incavolare è che queste ca@@@e di elezioni si sono trasformate da Europee a politiche italiane...azzo sorella, ma tu lo vedevi un grillo o un casaleggio al parlamento europeo?
    Buona giornata Dalle ;-))

    RispondiElimina
  9. @Impiegata: una grossa scorta
    @Fanzuuui: turarsi il naso era indispensabile
    @Verzasoft: c'era una quarta scelta, astenersi
    @Pyperita: sinora, l'unica cosa positiva di Renzie è proprio quella di aver fatto fuori i tafazziani
    @Giulio: io non sono ottimista su Renzie, però non posso fare il processo alle intenzioni, quindi aspetto (seduta sulla riva del fiume)
    @Ernest: penso la stesso che dici tu
    @Daniele: da quel che leggo in giro per la Rete, di tasca ci uscirà parecchio
    @Tina: speravo di vederli là, così non stavano qua e venivano inghiottiti dal blob UE

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.