martedì 17 giugno 2014

Finanza (s)creativa

Nel 2013 Greenpeace si era molto incazzata per il libro  "L'industria della carità" e aveva replicato dicendo peste e corna dell'autrice, nonché ribadendo che “Greenpeace è un’organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e agisce per cambiare opinioni e comportamenti, per proteggere e preservare l’ambiente e per promuovere la pace”.

Per cui, in teoria, speculare al ribasso sull'euro non dovrebbe far parte della mission di Greenpeace.
E invece ci hanno speculato e pure perso 3,8 milioni di euro.

Secondo Greenpeace è successo perché un dipendente di Greenpeace avrebbe "oltrepassato le sue funzioni" prendendo l'iniziativa di concludere uno di quei contratti senza l'approvazione dell'organizzazione, in particolare della tesoreria dei Paesi Bassi.

La toppa è peggio del buco: se un tizio può muovere milioni di euro senza autorizzazione, cioè senza che nessuno se ne accorga, chissà che razza di controlli ci sono sui quattrini che entrano/escono a Greenpeace.


9 commenti:

  1. Infatti, ammettere che non hanno controllo su chi gestisce il loro denaro è un autogol incredibile.
    Mi chiedo: ma esiste ancora qualcuno che non spreca i soldi che escono dalle tasche dei contribuenti e/o donatori?

    RispondiElimina
  2. Greenpeace=pace dei verdoni (quelli che hanno buttato nel cesso...).

    RispondiElimina
  3. Pino Porcospino17 giugno 2014 09:29

    Magari son buoni a salvar balene, chissà - anche se mi sembra che stiano fallendo miseramente pure in quello. Ma a occuparsi di soldi sono veramente degli inetti. Gliel'ha mai detto nessuno che ognuno deve occuparsi del proprio mestiere e lasciar perdere i voli pindarici su faccende che non lo riguardano?

    RispondiElimina
  4. a me sembra che uno da solo non possa e che qui stanno facendo finta di cadere dal pero...

    RispondiElimina
  5. ImpiegataSclerata17 giugno 2014 21:33

    Ma noooo, il tizio non è che ha mosso milion di euro senza autorizzazione, è che è passato troppo vicino ad un tunnel spaziale e i soldi sono stati risucchiati. Basta andare dall'altra parte e quelli ricompaiono. L'importante è essere più veloci dei Ferengi.

    RispondiElimina
  6. @Giulio: no, tutti quelli che ricevono i soldi degli "altri" hanno sempre le mani lunghe e/o bucate
    @Rongo: pace per sempre, cioè R.I.P.
    @Pino: è la sindrome del "sono bravo a fare tutto"
    @Ernest: mah... a me sembra che uno possa fare qualunque cosa se gli dànno i poteri/mezzi per farlo
    @Impiegata: non sapendo cosa/chi fossero i Ferengi, ho dovuto cercare su Google; anche oggi ho imparato qualcosa, grazie

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. I ferengi (pronuncia: "ferenghi") sono una specie aliena umanoide dell'universo fantascientifico di Star Trek. Furono introdotti nella serie Star Trek - The Next Generation e costituiscono una caricatura del sistema capitalistico occidentale.
      Fonte: Wikipedia

      Elimina
  8. Soldi in Tanzania e diamanti niente?
    Tzè, dilettanti.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.