martedì 14 febbraio 2012

Geniale, Bersani è davvero geniale!

A Genova, alle primarie, il candidato del PD ha preso una sonora batosta.
Che fa Bersani?
a) capisce che bisogna cambiare la logica delle scelte del partito
b) capisce che bisogna ascoltare la base
c) capisce che bisogna riscrivere le regole delle primarie, così da avere un candidato unico scelto per vie interne, cioè uno che vince perché non può perdere in quanto non ha antagonisti
Scegliere la risposta ritenuta esatta.

http://www.insertosatirico.com/2012/02/collioni-al-pesto.html

10 commenti:

  1. Povero Gigi, non fioroni ma opere di bene

    RispondiElimina
  2. Bersani: un perdente di successo.

    RispondiElimina
  3. Per me sotto un certo punto di vista è anche abbastanza sensato, unitamente agli altri punti che elenchi. Tipo, nella mia cittadella s'è presentato alle primarie sia il candidato ufficiale (un gran maneggione, manco a dirlo) sia un candidato che non c'entrava nulla con il partito, non aveva praticamente mai fatto politica, ed era l'esponente di una lobby forte e molto ben individuabile. Ha vinto quest'ultimo ed è diventato sindaco. Trovo che questa logica sia abbastanza controproducente per le roccaforti pd. Se chi vince le primarie è al 90% il futuro sindaco, un minimo di connessione con il partito ce la deve avere, non potrà presentarsi l'esponente di una lobby qualunque. Che dica di essere di centro sinistra, almeno.

    RispondiElimina
  4. Mi sa che la notissssia è incompleta.

    che non è A Genova, alle primarie, il candidato del PD ha preso una sonora batosta.
    ma è ANCHE A Genova,dopo Milano, Napoli, Firenze, Cagliari, alle primarie, il candidato del PD ha preso una sonora batosta.

    Che siamo mica qui a far la bessssiamella col lasonil.

    RispondiElimina
  5. ...e il bello per il PD deve ancora venire ;-))

    Mi ha fatta sganasciare il sindaco uscente, si è paragonata a Ipazia...UHAAA UHAAA ;-))

    Quella splendida donna starà chiedendo un permesso dall'inferno solo per spaccarle la faccia ;-))

    Buon lavoro Dalle ;-))

    RispondiElimina
  6. @Paolo (Enzo): eh, sì
    @Massenzio: frase lapidaria ma molto adatta, la tua
    @Polly: il problema è che la gente è stufa di maneggioni, di sinistra o destra che siano
    @Locomotiva: ops, chi hai ragione
    @Tina: Ipazia oggi, domani chissà... Atena, forse

    RispondiElimina
  7. @pollywantsacracker: il punto probabilmente è quello.

    Il PD, internamente, o si spacca e propone più candidati che fanno a cazzotti tra loro o si presenta granitico dietro al solito personaggio uscito dalle graduatorie interne di partito, il 'compagno di provata fede' che è lì da vent'anni, guardacaso, la gente alle primarie vota per LaChiunque NON sia il candidato 'ufficiale'.
    Pescando, spesso, anche gente che o non sa cosa fa, o lo sa fin troppo bene.

    L'alternativa per il PD è presentare candidati decenti.
    Gente che sa fare (Chiamparino, Chi l'ha visto?), che vuole fare qualcosa, che sembra volerlo fare. Non vecchie glorie.

    A quel punto, come candidati e come partito, guadagnerebbe punti.

    RispondiElimina
  8. uno spettacolo indecente come al solito offerto dal Pd!
    Battuto da MArco Doria e poi anche dal sindaco uscente non più sostenuto. Cioè 2 a 0 a casa. Poi ieri il sindaco uscente ha pensato bene di dare un altro spettacolo accostandosi a Ipazia (completamente andata)

    RispondiElimina
  9. JENA@LASTAMPA.IT
    Ieri Bersani aveva quella faccia un po’ così, quell’espressione un po’ così che abbiamo noi che abbiamo visto Genova...

    RispondiElimina