venerdì 21 marzo 2014

Il gatto, svelati i comportamenti

Copiato/incollato da Giornalettismo:

Sculettare: tu credi che stia prendendo la mira, invece si sta sintonizzando con le frequenze del suo pianeta natale.

Dormire in un cerchio perfetto: non sta trattenendo il calore. Grazie a questa forma ristabilisce l'armonia dell'universo, rendendolo molto più terrificante.

Impastare: tu credi sia un residuo delle sue abitudini da cucciolo, in realtà ti sta mostrando quanto sarebbe bravo a scrivere a macchina. Diventerà un grande giornalista.

La zampetta alzata durante la toilette sta ad indicare voglia di suonare il violoncello. Smettila di esitare e comprane uno, ti stupirà!

Mostrare il pancino non è un segno di fiducia: lui sa benissimo che prima o poi verrai a stuzzicarlo e allora sarà tremenda vendetta.

Fissare qualcosa di inesistente: non è un insetto o un minuscolo granello di polvere. Vede i fantasmi.

Nascondersi in una scatola: si annoia e vuole viaggiare. Chiudila, affranca il bollo e spedisci in Mozambico.

Non sta tentarti di ucciderti, ma sta estraendo il microchip che il governo usa per controllarti. Ringrazialo!

Sparire: non si è nascosto bene, sta viaggiando nel tempo. Probabilmente si sta facendo un giretto nella Cina feudale.

7 commenti:

  1. ImpiegataSclerata21 marzo 2014 08:33

    Ahahahahahahahahahahahaha

    RispondiElimina
  2. Me li appunto tutti e li giro a mia madre :-)
    Elisa

    RispondiElimina
  3. MNCH...ho avuto una micia per venti anni e non mi ero resa conto di avere un extraterrestre in casa?

    Poppy era una stronza che ha fatto calare le braghe anche a mio marito, infatti, come lui andava a letto lei si fiondava sul suo petto prima e sotto le coperte dopo...

    Buon lunedì Dalle ;-))

    RispondiElimina
  4. Non so che fine ha fatto il commento, ma ripasso appena mi sveglio ;-))

    Ciao Dalle ;-))

    RispondiElimina
  5. @Impiegata: :-D
    @Ruben: grazie, buon lunedì
    @Elisa: dille anche "sapevatelo!"
    @Tina 1 e 2: alcuni uomini si innamorano, ricambiati, dei gatti; sono i migliori (gli uomini, intendo) perché non avranno mai la sindrome, canina, del capo branco e quindi vivono (e lasciano vivere) senza pretendere che tutto gli sia dovuto

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.