giovedì 6 marzo 2014

In edicola

Dopo:
La Mia Boutique
La Mia 4x4
La Mia Vela  (R.I.P.)
La Mia Casa Ecologica
Il Mio Cane
Il Mio Cavallo  (R.I.P.)
Il Mio Casale
Il Mio Giardino
Il Mio Computer
Il Mio Vino  (R.I.P.)
nasce la rivista «Il mio Papa», settimanale dedicato a Papa Francesco.
Pubblicata da Mondadori, guidata da Marina Berlusconi, si prefigge di "condividere, queste le parole del direttore Aldo Vitali, e raccontare gli atti e le parole del Pontefice dopo che con la sua elezione c’è stata un’attenzione del tutto nuova sui temi legati alla religione, all’etica ed alla morale".

Notevolissima marchetta, chissà cosa ne avrà (si aspetta?) in cambio il silvio.


8 commenti:

  1. Be', è chiaro: si aspetta da questo papa esattamente quello che otteneva dal crucco: sostegno incondizionato della chiesa alla sua candidatura alle prossime elezioni. E che altro? Se il papa è un briciolino scaltro, lascia perdere: è anche (non solo, ma anche) per i suoi legami col caimano che il crucco ha dovuto dare le dimissioni.

    RispondiElimina
  2. ImpiegatatSclerata6 marzo 2014 08:38

    Già era l'unico divorziato (terrrrribile anatema per religiosi + tutte le altre cosucce non da poco che sono considerate moooolto peggio dai comuni mortali senza fette di salame sugli occhi e che sanno cosa è giusto e/o sbagliato) ricevuto dal prete in sù.
    Davvero, chissà che otterrà adesso?

    RispondiElimina
  3. voglio immediatamente gli estremi per fare l'abbonamento! non ne voglio perdere nemmeno una copia... ahhhhhhhhhhhhhh

    RispondiElimina
  4. Tira più il Papa di un pelo.... bippppppp

    RispondiElimina
  5. Magari si aspetta una telefonata papale da registrare e poi usare in campagna elettorale.

    Come cantava De Andrè:

    Ma è mai possibile o porco di una cane
    che le avventure in codesto reame
    debbano sempre finire con grandi puttaneeee...

    Buona giornata Dalle ;-))

    RispondiElimina
  6. @Erthan: ah, questa sulle dimissioni del crucco non la sapevo, però mi sembra strana, sai che gliene frega al Vaticano da dove gli arrivano i soldi e i consensi
    @Impiegata: bella domanda
    @Giulio: e poveri noi Italiani
    @Ernest: corri subbbbito in edicola, non ti perdere il primo numero
    @Ruben: ma anche no :-)
    @Tina: bellissima quella canzone di De Andrè, mi è venuta voglia di ri-ascoltare un bel po' di Faber

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno dei tanti motivi, non l'unico. Se il nuovo papa è furbo, come dicevo, lascia perdere: ormai è noto e stranoto che i legami col caimano portano sfiga...

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.