venerdì 28 febbraio 2014

Nuova pizza

Ogni anno i soldati americani sono invitati  a partecipare ad un sondaggio su che cosa vorrebbero vedere nei loro razioni: ai primi posti della lista c'è sempre la pizza.
E un apposito istituto militare USA ne ha inventata una che si può tirar fuori dalla confezione e mangiare, senza dover essere trattata o cucinata.
Dettaglio: è a lunga conservazione, ma proprio lunga, in quanto scade dopo tre anni.
Per quanto riguarda il sapore, chi l'ha creata dice che "È più o meno gustosa, proprio come una pizza tipica che si fa a casa cotta nella padella e messa nel forno o al tostapane. L'unica cosa che manca che non è calda quando si mangia. È a temperatura ambiente."

Maro', la pizza fatta in padella?!
E quel che è peggio, vecchia di tre anni!!!
Ma come si fa a mangiare un troiaio simile?


12 commenti:

  1. Non è che gli americani (o comunque gli anglosassoni in generale) brillano per gusti alimentari :-)

    RispondiElimina
  2. Vabbè, ma sono americani! Non li hai mai visti nei telefilm, quando tirano fuori dal frigorifero una specie di contenitore di carta e cominciano a mangiarne il contenuto dicendo che sono degli ottimi maccheroni al formaggio?

    RispondiElimina
  3. Diamo loro la Pizza Pazza che Puzza! Per gente abituata a strafogarsi di cibo-spazzatura al Merdonald (o giustappunto di pizze fatte in padella) una roba del genere dev'essere la manna dal cielo.

    RispondiElimina
  4. no veramente non si può... c'è un limite!

    RispondiElimina
  5. io ho un documento storico, un libro dell'Quartermaster general, cioè l'intendenza, sulla storia e l'evoluzione delle razioni nella seconda guerra mondiale, dalla semplice 'scatoletta+galletta', fino alla mitica 'razione K'.
    E la base era, in sostanza, quello che i soldati chiamavano 'dog chow', cibo per cani.

    A me è capitato di mangiarne un po' di MRE, le Meals Ready to Eat: le razioni K di oggi.
    Se uno si sente avventuroso, può essere una novità.
    Mangiare la cucina casalinga dei marziani del sud deve essere meno strano.

    RispondiElimina
  6. Certo che i merrrrricani sanno davvero cos'è la pizza. "Italiani pasta pizza mandolino mafia" è tutto quello che conoscono. Vengano qui da noi a gustare la VERA pizza, poi vedremo se saranno ancora tanto entusiasti della pizza a lunga conservazione prodotta dalle loro industrie "alimentari"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fidati che non mi stupirei che molti direbbero che preferiscono la loro super-industriale.

      Elimina
  7. ImpiegataSclerata28 febbraio 2014 14:37

    È più o meno gustosa? Più o meno?!?!
    Come una pizza tipica che si fa a casa cotta nella padella e messa nel forno o al tostapane?
    L'unica cosa che manca è che non è calda quando si mangia?
    È a temperatura ambiente?
    Stagionata sui 3 anni?

    Ma hanno mai mangiato una vera pizza? No eh? Non si capiva mica. Tristezza.

    RispondiElimina
  8. ahahahahahahahaahahahahahahah
    mi ricorda tanto le ricette ITALIANISSIME di Buddy Valastro.
    Lo conosci? Da paura!!

    RispondiElimina
  9. .....sono americani, iniziano con caffè ed insalata...
    una volta in Asterix ho letto una battuta: Asterix a Obelix mangiando il rancio romani "dicono che più il rancio è cattivo più è potente l'esercito perchè aumenta la bellicosità , l'esercito romano è potentissimo....
    f.

    RispondiElimina
  10. @Giulio: sì, d'accordo, ma questa pizza è troppo schifosa
    @Lucy: ho visto, ahimè, ho visto
    @Brink: vero, tutto è relativo
    @Ernest: appunto!
    @Locomotiva: rabbrividisco!!!
    @Poch: i sapori di "casa" raramente vengono surclassati dai nuovi, per cui è facile che preferiscano la loro di pizza
    @Impiegata: grandissima tristezza
    @Daniele: no, mai sentito nominare, vado a chiedere a Google
    @Redcats: detto tutto
    @F.: se mangi male ti incazzi, ecco perché gli dànno certe cose, combattono meglio

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.