lunedì 3 febbraio 2014

Nuova policy di Facebook

Facebook non vuol più sapere come ti chiami davvero, adesso è via libera agli pseudonimi.
(segreto segretissimo: per chiunque leggermente più sveglio di un'ameba è sempre stato possibile registrarsi a faccialibro con un nickname, eh!)

Zuckerberg non dice più che chi non si presenta in rete con il veronome mostra una «mancanza d’onestà», ma anzi dice a Businessweek che «Se sei sempre sotto la pressione della vera identità, penso che diventi in qualche modo un peso.»
[...] il cambio di politica di Facebok si fonda anche su altre considerazioni, se infatti agli albori il veronome aiutava l’azienda a valorizzare gli utenti presso gli acquirenti di pubblicità, l’evoluzione tecnica lo rende ora del tutto superfluo, visto che la maggior parte dei clienti/fornitori vi accede da dispositivi mobili che consegnano all’azienda molto di più di nome e cognome.


9 commenti:

  1. Mi sa che è ora - almeno per la gente seria - di dare un bel bacio d'addio a Facciadimerdalibro. Lasciamo che lo popolino i bimbiminkia e disiscriviamoci. Se una volta serviva a tenere in contatto persone lontane, ora è diventato il bidone dell'indifferenziata per il web.

    RispondiElimina
  2. che cambia nel concreto? nulla

    RispondiElimina
  3. Per anni in rete ho usato un nickname. Poi ho cominciato con acquistare un dominio .it e già lì chiunque poteva risalire non solo al mio nome ma pure al mio indirizzo di casa. Poi con gmail e Facebook c'è stata un'ulteriore spinta a registrarsi con il proprio nome. Quindi ora che senso avrebbe far marcia indietro? O mi creo una nuova identità digitale completamente separata dalle precedenti senza mai mettere però foto mie o anche minimi riferimenti all'altra mia identità oppure mi sgamano nel giro di mezzo secondo. La cosa quindi non ha molto senso se non spingere qualche idiota a postare cose compromettenti convinto del nuovo anonimato che in realtà non esiste

    RispondiElimina
  4. E allora tanti saluti a Feisbucodiculo. Io mi sono già disiscritto qualcosa come 3 anni fa e non ne sento la mancanza.

    RispondiElimina
  5. Veramente Facebook non lo permetteva.
    Se metti un nick con una parolina strana,
    ti da un errore del tipo "devi inserire il tuo nome e cognome".
    Serve solo per non farsi trovare da chi non vogliamo, perché i nostri dati ormai vengono sp...iattellati nel web con fossero pesce in offerta speciale

    RispondiElimina
  6. e la spia continua ma ormai intanto direi che è inutile anche preoccuparsi...

    RispondiElimina
  7. ImpiegataSclerata3 febbraio 2014 20:41

    Oooooooooohhhhh, adesso le persone possono iscriversi senza usare il loro vero nome... Ohhhhhhhhhh sissì che aspettavano proprio il loro permesso....

    RispondiElimina
  8. @Ciapps, @Zim: non mi è mai passata nemmeno per l'anticamera del cervello l'idea di iscrivermi a Facebook; i fatti miei voglio decidere io se dirli e a chi
    @Ruben: infatti
    @Giulio: per il dominio c'è un servizio, mi pare gratuito, che consente di non far vedere l'intestatario
    @Daniele: ovvio che se metti una parolina strana ti sgama all'istante :-)
    @Ernest: mah, preferisco saperle certe cose
    @Pyperita: il problema è che quasi nessuno pensa, tout court
    @Impiegata: meno male che ci hanno "autorizzati", stavo a preoccuparmi

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.