mercoledì 24 settembre 2014

Flop "Garanzia giovani"

Catastrofe Piano Giovani.
Un fallimento costato 1,5 miliardi di euro.
Il Piano doveva favorire l’occupazione giovanile ma è un flop.
Gli ultimi dati ministeriali parlano di soli 189.111 giovani iscritti. Un po’ pochini se si pensa che il bacino potenziale –individuato dallo stesso ministero- è di 2,3 milioni di disoccupati tra i 15 e i 29 anni. Non solo. Sempre secondo l’ultimo bollettino, sono 11.703 le occasioni di lavoro, per un totale di meno di 17mila posti disponibili. Il calcolo è immediato: nonostante ci si impegni ad offrire proposte di lavoro agli iscritti “entro quattro mesi”, parliamo di quasi una proposta ogni 12 persone. Un fallimento colossale, dunque. Le criticità però non finiscono qui. Secondo Adapt, l’associazione fondata da Marco Biagi, oltre il 90% delle offerte di Garanzia Giovani altro non sarebbero che offerte già pubblicate dal portale ministeriale “Cliclavoro”. Insomma di nuovo, nel giro di 4 mesi, c’è davvero poco. A parte il miliardo e mezzo buttato.

Detesto quelli che ti sbattono in faccia un "io l'avevo detto", ma io l'avevo detto.

6 commenti:

  1. Non solo non ne veniamo fuori ma pure affondiamo sempre di più in questa palude...

    RispondiElimina
  2. Ti piace vincere facile, eh? Come già scrissi all'epoca, i centri per il (dis)impiego funzionano alla vacca vigliacca, quindi questa altro non è che la cronaca di una morte annunciata.

    RispondiElimina
  3. ImpiegataSclerata24 settembre 2014 13:30

    Ho sentito dire che vogliono chiudere i Centri Per il (non) Impiego?

    RispondiElimina
  4. @Giulio: purtroppo, sì
    @Tutumb: morte assai costosa
    @Impiegata: ma fusse ca fusse a volta bbona!
    @Redcats: sempre più in basso...

    RispondiElimina
  5. è una caduta senza fine... giovani senza lavoro, giovani che non studiano più (dati alla mano)

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.