giovedì 3 novembre 2011

Un condono innovativo

Non ho letto i 100 punti di Renzi. E non intendo farlo perché il giovine mi sta proprio sulla punta del piloro.
Qualcuno (il Tafanus) però li sta leggendo e commentando ed è lì che ho scoperto il punto 13, che copio/incollo, commento in rosso compreso:
13) Eliminiamo la classe politica corrotta - Lo strumento è una amnistia condizionata. Al rispetto di 5 punti: ammissione della colpa, indicazione di tutti i complici, restituzione del maltolto, impegno a non fare più politica. In caso di nuovo reato, la pena si somma a quella del reato oggetto dell’amnistia.
Fantastico, amico! combattiamo la corruzione della classe politica con una bella amnistia! Il modo migliore. 

Dopo questa bella pensata, per me il Renzi può andare a raccogliere il sedano, insieme al silvio magari.


13 commenti:

  1. L'unica legge fondamentale sarebbe legata ai numeri di mandati in Parlamento: due consecutivi e massimo tre in totale! Ricambio sarebbe naturale!

    RispondiElimina
  2. E' anche per questo che ha parecchi fans di destra.

    RispondiElimina
  3. Ahahahahahahahahahahahahaha

    ImpiegataSclerata

    RispondiElimina
  4. A te sta sulla punta del piloro?
    Puoi immaginare dove lo colloco?
    Un buffonetto figlio di papà e di papi (e anche del papa), presuntuoso che riesce a ricevere consensi non si sa perché.
    Su faccialibro lo stiamo massacrando, anche perché è facile: raramente accende il cervello quando sparla, e sparla di tutto, dai matrimoni gay agli inceneritori, e ogni volta la fa fuori dal vaso.
    La sua carriera iniziò con la ruota della fortuna, con mike. Una amicizia comune lega il bongiorno che fu al matteo di oggi: quel giorgio gori che importò nelle beote menti degli italietti il grande fratello e altre simili armi di distruzione di massa.
    Potrei scrivere un poema sul renzi, ma tralascio, per orgoglio personale e rispetto del tuo spazio.
    Abbracci molti e buona giornata

    RispondiElimina
  5. Ha ragione chi afferma che gli stronzi galleggiano sempre, mi sono rifiutata di leggere i suoi deliri, a te sta sul Piloro, a me sta sopra quello che si ammira dalla punta Piloro a Messina, due stagni a forma di 8 o di palle, scegli te ;-))

    RispondiElimina
  6. Dico la verità, il Renzi a me non dispiace troppo.
    Quantomeno è pragmatico: non parla come un sindacalista ibernato nel sessantotto alla Vendola, ma come uno che sa cosa sta succedendo in questo secolo XXI.

    In questo la proposta in questione è disgustosa, ma, ahimè, pratica: ovvero, per scrostare di lì tutti i 'connessi' in fretta, il salvacondotto e l'amnistia sono una proposta funzionale.
    Immorale, indecente, ma rapida ed economica.

    Altre soluzioni che inalbera sono indigeste ma realistiche.

    Se no c'è da andare a stanarli uno per uno, e ogni appiglio sarà difeso all'arma bianca, ogni poltrona un Alamo, ogni privilegio una trincea.
    E il tempo di fare rastrellamenti delle sacche di resistenza non l'abbiamo. C'è da spianare la strada dai rottami e subito.

    Ripeto: non è che mi convinca troppo, il sciur Renzi.
    Ma, tra i geronti delle due parti, il Grillo parlante a vanvera, il vetero-sinistrismo, i Radicali in cui Pannella di 82 anni lascia spazio alla 'giovane' Bonino ma poi ci ripensa e si presenta al convegno (tenuto in località termale, vista l'età media), bhe, il sindaco di Firenze potrebbe essere la soluzione appena appena meno peggio.

    RispondiElimina
  7. non ci posso credere.
    confesso non li ho letti i punti ma direi che mi basta questo.

    RispondiElimina
  8. Non sarebbe la soluzione, ma adesso è peggio.

    Pyp.

    RispondiElimina
  9. Però è condizionata.
    Renzi? solo e semplicemente un arrivista che punta a prendersi la prima poltrona, prima però pubblichi l'iseu. Non m'è mai piaciuto.

    RispondiElimina
  10. @Giardigno: anche carciofi
    @Ruben: ma così devono svitarsi dalle poltrone!
    @Alberto: immagino
    @Impiegata: :-D
    @Paolo (Enzo): ti sei espresso benissimo
    @Tina: non avendo membro maschile, ho scelto il piloro in quanto come suono assomiglia vagamente a come viene chiamato in milanese, cioè pirla :-))
    @Locomotiva: però si crea il precedente e dopo gli altri condoni sappiamo che significa
    @Ernest: è bastato anche a me
    @Pyp: dato che al peggio non c'è limite, questo potrebbe dare il via libera
    @Raccontatore: ah, be', sì, be', se è condizionata allora...

    RispondiElimina
  11. Condoni, amnistuie, concordati, sono sempre e comunque proposte indecenti da vecchio democristian-craxiano. Ma allora solo per i politici, o anche per omicidi colposi, furto di marmellata e ingiurie a un politico?

    RispondiElimina
  12. Perché no? Un reato è un reato.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.