venerdì 15 aprile 2011

Documentario

Perché dormiamo?
Nessuno lo sa, è un mistero.
L'unica certezza è che non possiamo farne a meno: se il nostro cervello rimane troppo a lungo senza sonno muore e noi con lui.
La dimostrazione di ciò è nell'esito sempre fatale di una rarissima malattia genetica, chiamata FFI - Fatal Familial Insomnia - riscontrata nei discendenti, sparsi per il mondo,  di un uomo morto nel 1765.
Su questa vicenda è stato scritto un libro, "The Family That Couldn't Sleep", dal ricercatore D.T. Max. .
Il documentario di National Geographic racconta di chi è morto di FFI e dei loro discendenti, e delle ricerche che hanno permesso di scoprire che alcuni animali , come i delfini e gli uccelli migratori, dormono "spegnendo" alternativamente solo una metà del cervello.
Link per il download QUI.

7 commenti:

  1. avevo sentito qualcosa a riguardo

    RispondiElimina
  2. Credevo si sapesse il motivo per cui dormiamo, e invece no. Un altro mistero da svelare o è bene che rimanga un mistero?

    RispondiElimina
  3. Ah beh... Però escondo me non è vero che sono solo delfini e uccelli migratori...
    infatti ho notato che ci sono un sacco di persone che circolano con metà se non tutto il cervello spento... Uhmmm... Spento o bruciato?!?!

    ImpiegataSclerata

    RispondiElimina
  4. Morire di sonno??? Ecco una cosa che proprio non riesco a capire (ce ne sono molte altre, naturalmente!).

    Buon week

    RispondiElimina
  5. Già con uno intero è un casino, figurati con metà che contributo riuscirei a dare :)
    Fortunatamente a prendere sonno ci metto tre minuti.
    Magari sono un po' mattiniero, stamani presto ho sentito battere le cinque.
    Sono come le galline, inutile negarlo.
    Ciao, buon fine settimana tanto

    RispondiElimina
  6. Lor signori, hanno evitato di spiegare che la prima forma non ereditaria, arriva con una modifica dell'Rna messaggero, quella molecole che dovrebbe trascrivere il DNA, quando la trascrittasi attraverso l'RNA per enne ragioni, sbaglia una sequenza,la parte proteica infetta (prione) da il via alla FFI o altre patologie...ma perchè mi spingi a rivedere antichi studi? ;-))
    Buona giornata Dalle ;-))

    RispondiElimina
  7. @Ernest: prima del documentario, non ne sapevo niente di FFI
    @Alberto: come disse un poeta, un bel dormir non fu mai scritto
    @Impiegata: mancante dalla nascita, direi
    @Ruben: siamo un qualcosa di meraviglioso, strano ma meraviglioso
    @Paolo (Enzo): io son come i gatti, dormo il più possibile e a comando
    @Tina: lor signori si rivolgevano a un pubblico ignorante, come me

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.